About

Il progetto “Verità e Visioni”

Questa è la nuova versione del progetto Verità e Visioni, creato nel 2009 come esperimento di magazine multimediale indipendente e laboratorio di comunicAzione sociale e culturale di un giornalista freelance e comunicatore per il terzo settore: io (vedi il mio curriculum). In questi anni ho prodotto alcuni reportage (momentaneamente non visibili per passaggio ad altra piattaforma), contemporaneamente al mio lavoro principale nella comunicazione e promozione di progetti per alcune ong. Dal 2013 sono tornato a sperimentarmi come giornalista, fotoreporter e filmmaker freelance. Dopo alcuni mesi di vita in Spagna per girare un documentario sul flamenco, ora in fase di montaggio (vedi: www.flamencosinfronteras.net), è tornato il momento di cercare “verità e visioni” e di rilanciare questo progetto, tra punti fermi e novità: scoprile qui di seguito, partecipa e sostienilo con una donazione per farlo crescere!

Mission e vision

Le idee centrali continuano ad essere: provare a raccontare storie locali e globali su temi sociali e culturali, che offrano pezzi di verità e/o visioni sulla società contemporanea; sperimentare più linguaggi di narrazione - articoli, foto, video, musica, poesia, arte – ; diffondere questi contenuti su internet, in modo appassionato, attento, professionale e creativo, ma anche creare o seguire eventi culturali sul territorio. Tutto ciò con una doppia consapevolezza: di poter offrire solo un’interpretazione parziale di fatti ed esperienze che compongono una verità plurale; ma anche che una ricerca selettiva di temi ed esperienze da approfondire, un contatto diretto con le fonti e le persone ed un approccio creativo alla narrazione, possano arrivare a fornire “verità” documentate e “visioni” interessanti. Vorrei riuscire a mostrare più che dimostrare, con la collaborazione di chi si vorrà unire a questo percorso, creando una rete di persone libere, affamate allo stesso tempo di saggezza e follia, per un progetto che provo a definire, tra serietà ed ironia, di “giornalecoartigianato”. Per conservare piena indipendenza vorrei che fossi principalmente tu o la tua organizzazione a rendere possibile questa forma di racconto e laboratorio culturale, non un editore di parte o pubblicità troppo invadente, ma persone partecipi che non siano solo del lettori. Come? Oltre a condividere e commentare, chiamami a raccontare storie segnalate da te o da un gruppo di persone: in cambio di una donazione e ospitalità, io o collaboratori realizzeremo un reportage, in ogni caso in modo indipendente, perché ci interessa fare approfondimento e non propaganda.

Verità e Visioni 2.0: responsive, multimedia, multilingua

Tra le novità c’è l’adozione di un nuovo software di gestione del sito, WordPress, e di un tema grafico elegante, pulito e “responsive” (cioè che si adatta agli schermi di diversi dispositivi), Pinboard, con post disposti in stile griglia, il tutto personalizzato grazie alla collaborazione dell’amico web developer Michele Roncaglione di 10100.to (con il quale possiamo offrire anche ad altri la realizzazione e gestione di siti internet). Le vecchie sezioni “verità”, “visioni” e “1 verità e 1 visione in 2 minuti” sono unificate nella parte “magazine”, che mostra tutti i post nell’area principale della homepage, identificati da categorie per argomento, mentre una voce del menu richiama i post per formato media. Questa unificazione per rafforzare l’idea che “verità e visioni” siano collegati: i pezzi di verità osservabili discendono dai particolari punti di vista a cui si riesce ad accedere e fanno scaturire possibili visioni, mentre queste, espresse da qualche protagonista di storie, non potranno che discendere dalle “sue” verità. La nuova sezione portfolio è dedicata a progetti e lavori in cantiere o realizzati, perché questo sia anche un laboratorio creativo di produzione e comunicazione sociale e culturale. Di nuovo c’è anche la voglia di ripensare agli argomenti concreti dei contenuti, di dare più continuità che in passato agli aggiornamenti, di lavorare in un orizzonte interculturale e internazionale, sperimentando la scrittura in più lingue e video in lingua originale (cliccando sulle bandierine si può selezionare la versione italiana, inglese o spagnola del sito). C’è il desiderio di trovare uno stile originale e recuperare leggerezza, che non sia superficialità, per scovare nella nostra società l’essenzialità oltre l’apparenza, tornare a fare le domande che tutti farebbero e a cercare risposte più umane ai quesiti del nostro tempo. Concretamente, testardamente, soprattutto alla ricerca di esperienze di cambiamento positivo e di segnali di vita di chi reagisce alla paura e alla decadenza culturale di una società in crisi, con la fiducia che osando se ne possa creare una migliore per tutti e che qualche pezzo di questa a cui dare maggior voce sia già in costruzione.

Partecipa e contribuisci

Concretizzare almeno parte di queste ambizioni sarà possibile solo se tu contribuirai, collaborando o donando perché il progetto sia realizzato, perché i contenuti su internet, per restare liberi ma aumentare di qualità, non possono essere gratis. Rendiamo l’informazione e la cultura un processo a cui contribuiscono tutti, risparmiamo carta e alberi, ma facciamo anche vivere “giornalecoartisti” indipendenti del proprio lavoro. Puoi sostenere Verità e Visioni non solo con il denaro, ma anche con l’ospitalità, con accrediti ad eventi, biglietti di mezzi di trasporto per poter viaggiare, regalando beni in natura (e perché no?). E con qualche grazie per far sentire che questo impegno può avere un senso, commentando e condividendo con i tuoi amici e conoscendo. Leggi qui sotto come puoi contribuire concretamente in dettaglio e contattami per “inviarmi” alla ricerca di “verità e visioni”. Grazie!

Filippo Ciardi

Contatti:

mail: filippo[at]veritaevisioni.info; pagina facebook; twitter: @filippociardi; skype: filippo.ciardi

5 modi per partecipare e sostenere il progetto:

1) DONA A CHI REGALA CONTENUTI DI QUALITÀ :Elargisci una DONAZIONE libera con causale Verità e Visioni, o un contributo in cambio dell’ospitalità su questo portale ad un tuo video dove esprimi “1 verità e 1 visione in 2 minuti” su un fatto di pubblico interesse, se hai storie originali da raccontare. Puoi donare:

  • Con Paypal e carta di credito cliccando qui:
  • Con bonifico su conto di Banca Popolare Etica, intestato a Filippo Ciardi, cod. IBAN: IT 50 M 05018 02800 000009005860.
  • Con un contributo “Tip” (mancia) dal pulsante sotto ogni video sul canale Vimeo.

2) CONDIVIDI ONLINE E PROMUOVI SUL TUO TERRITORIO: Condividi i link ai contenuti del sito, sul tuo blog, sulle tue reti sociali, via email. Contattami e organizzeremo una presentazione creativa sul tuo territorio.

3) COMMISSIONA UN APPROFONDIMENTO: “Commissiona” un servizio, suggerisci cioè un approfondimento su un tema per cui tu o la tua organizzazione avete informazioni da offrire, se siete disposti ad elargire una donazione per contribuire alle spese di realizzazione, come quelle di viaggio e di ospitalità. Il servizio sarà svolto comunque con approccio giornalistico, indipendenza e imparzialità.

4) FAI PUBBLICITÀ ETICA O SCEGLICI COME MEDIA PARTNER DI EVENTI: Se sei un’organizzazione socialmente responsabile, promuovi le tue attività con un banner pubblicitario su questo portale. O se stai organizzando un evento sociale o culturale, concordiamo una media partnership per raccontarlo.

5) CONTRATTA SERVIZI DI COMUNICAZIONE PROMOZIONALE: Se hai bisogno di un servizio di comunicazione promozionale personalizzato, contattami per un preventivo. Direttamente o con la collaborazione di una rete di collaboratori posso offrire i servizi di ufficio stampa, documentazione foto-video, realizzazione e gestione di siti internet, organizzazione e promozione di eventi, campagne promozionali e di fundraising, coordinamento di report e bilanci sociali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>