The italian peace caravan stops at Banja Luka on the way for Sarajevo Peace Event: photogallery

Sorry, this entry is only available in Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Dal 6 al 9 giugno a Sarajevo si tiene il Peace Event, il più importante evento di pace internazionale a 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale, che affronterà con vari incontri l’elaborazione di strategie di risoluzione nonviolenta dei conflitti. Da Trieste la mattina del il 5 giugno è partito gruppo della carovana per la pace italiana e durante il percorso per Sarajevo ha fatto un’interessante sosta ad un centro culturale presso l’enorme fabbrica dismessa “Insel” di Banja Luka, la capitale della Repubblica Serba (Srspska) della Bosnia Erzegovina. Qui alcuni foto-frame estratti dai video girati durante la visita (clicca su una foto per visualizzare la galleria), immagini che andranno a comporre un videoreportage speciale sull’evento che può essere richiesto da chi fosse interessato a sostenerne la produzione (per informazioni: filippo@veritaevisioni.info). Nel complesso industriale di Banja Luka nell’epoca della Jugoslavia si produceva carta, poi la fabbrica è stata privatizzata e ora i ruderi sono divisi tra vari proprietari e in parte sono del Comune, che li concede a varie associazioni, mentre l’area è presidiata da agenti della sicurezza. Presso la ex fabbrica il gruppo di Trieste è stato accolto presso il centro culturale DKC dai rappresentanti locali dell’ong Helsinki Citizens Assembly, che hanno offerto un buono per un aperitivo gratuito. La sosta è stata anche un prezioso momento per approfittare del banchetto allestito per l’accoglienza, oltre che momento di scambio culturale con i giovani di Trieste. Gli ospitanti hanno preparato una presentazione sulla città di Banja Luka, mentre i giovani italiani hanno ricambiato con una presentazione di Trieste. Prima di ripartire Ivana Stankovic, dell’Helsinki Citizens Assembly Banja Luka ha concesso un’intervista raccontando quali sono le attività della ong e del centro culturale gestito dall’associazione “Getho” di Banja Luka, poi il gruppo di italiani è ripartito per arrivare in nottata a Sarajevo, pronto a partecipare al Peace Event. Con la delegazione di Trieste, coordinata da Alessandro Capuzzo, Anna Maria Mozzi e Sabina Nuhefendic, viaggiano anche Anna Luisa Leonardi e Alberto L’Abate di Firenze, due importantissime figure della storia contemporanea dei movimenti per la pace italiani. Nei prossimi giorni altri aggiornamenti da Sarajevo. Per saperne di più su questo progetto di informazione indipendente e sostenerlo: http://veritaevisioni.info/about/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>